camaleonte_a5_stampa (trascinato) 2

FESTIVAL DELLE ARTI

DIAMO VOCE ALLE TUE PASSIONI

4^ PUNTATA

Cosa dire dello spettacolo D-DAY, LA TERRA DEL SILENZIO?

Innanzitutto che è uno Spettacolo, non un saggio. Per quale motivo? Per mille motivi: la preparazione dei ragazzi, il livello delle coreografie, l’attenzione data alle luci e alla scenografia e non ultimo per la STORIA INEDITA.

Dovete sapere che finito uno spettacolo, inizia per noi tutti la ricerca della trama per quello successivo. Eravamo in spiaggia l’estate scorsa e il nostro scenografo, nonché mio marito, inizia a parlarmi di questa idea: uno spettacolo ambientato nello spazio e nel futuro dove 4 pianeti possiedono ciascuno una cassetta custode della loro musica.

il nostro scenografo Roberto Imen Tonoli

Forse è la volta buona che riusciamo ad accontentarlo? Dopo anni che propone invano STAR WARS, finalmente del materiale interessante e fattibile. Non che Star Wars fosse poco interessante, ma decisamente complesso da realizzare.

Da questo embrione abbiamo sviluppato una storia e dalla storia siamo arrivati al palco del teatro Rondinella lo scorso 6 giugno.

Chi mi conosce saprà di sicuro che niente di ciò che l’Hdemia il Camaleonte mette in scena è privo di una morale e di un messaggio. Men che meno una storia scritta da noi!

Sono proprio felice ed orgogliosa per quello che siamo riusciti a trasmettere, raccontare, comunicare: ricordatevi sempre la VOSTRA MUSICA, non lasciate che nessuno ve la porti via o vi convinca che non sia importante o, peggio, causa di guerre e tensioni. Imparate ad apprezzare e a rispettare la musica altrui e ricordatevi: l’universo si basa sulla diversità, è questa la ricchezza che sostiene e genera vita.

Sara Valota

GRAZIE A TUTTI!

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest