centro estivo sorriso hdemia il camaleonte

Centro Estivo Artistico

IL SUO SUCCESSO

Abbiamo concluso le 8 settimane di Centro Estivo Artistico con un ampio e positivo riscontro da parte dei ragazzi e dei loro genitori. Inutile dire la felicità e la soddisfazione di tutte le educatrici che vi hanno lavorato, me compresa. In queste settimane di vacanza mi sono interrogata sul PERCHE’ DI TALE SUCCESSO. Più volte mi sono venuti in mente gli sguardi ammirati dei genitori, i loro ringraziamenti e le loro frasi che riempiono il cuore di chi lavora, come noi, con passione. Alcune di queste sono state lo spunto alcune mie considerazioni. Ve le riporto qui di seguito:

“Non ho mai visto mio figlio alzarsi al mattino così volentieri” – “Prima venivo a prenderlo alle 16.30, ora devo arrivare alle 18.00 altrimenti si arrabbia e mi tocca aspettare in segreteria un tempo infinito” – “se i nostri figli sono sereni, lo siamo anche noi e questo vuol dire tanto.” – “in una settimana è cambiato un sacco. Prima, dirgli di recitare o fare qualcosa davanti al pubblico sarebbe stato impossibile. Ora invece lo vediamo più sicuro ed è lui che chiede di fare lo spettacolo.

Poi ho pensato ai momenti principali della giornata, ai vari impegni che dobbiamo assolvere. La società di adesso richiede molto, a tutti quanti. Richiede di essere sempre all’altezza di ogni aspettativa, di essere conformi ai canoni estetici e comportamentali. Vestire in un determinato modo, fare la festa di compleanno in un determinato locale, uscire con alcuni ma non con altri…… Il GIUDIZIO è sempre e costantemente presente.

Credo che i nostri ragazzi siano sottoposti a una costante pressione psicologica che influenza anche l’espressione e lo sviluppo della loro personalità.

I ragazzi possono così sentirsi inadeguati o non all’altezza della situazione. Spesso sentiamo parlare di “mancanza di autostima”…

Il primo e più importante risultato che otteniamo al nostro Centro Estivo è MIGLIORARE LA PERCEZIONE DI SE’ e AUMENTARE LA LORO SICUREZZA NEL FARE.

IN CHE MODO?

Il clima che si crea nel nostro centro nasce da questi fondamentali fattori dove le parole chiave sono: RISPETTO e ASCOLTO.

RISPETTO DELLA DIVERSITA’ ogni bambino arriva da noi con un suo vissuto, delle caratteristiche, delle competenze e delle potenzialità

RISPETTO DEI TEMPI di inserimento. Ogni bambino richiede un tempo, breve o lungo che sia, per analizzare la situazione, prendere confidenza con l’ambiente e con i compagni, trovare i suoi punti di riferimento, iniziare a sentirsi accettati e dunque sicuri nel contesto in cui si trova.

ASCOLTO Dove ascolto assume un’accezione ampia. Ascolto vuol dire “essere per,” porsi in maniera ricettiva e propositiva. Ogni occasione è preziosa per comprendere il carattere dei nostri ragazzi; non solo durante i laboratori ma soprattutto nei momenti di pausa, a pranzo, o durante il gioco. I loro commenti, come si dispongono a tavola, i loro silenzi ci dicono molto su come stanno vivendo questa esperienza e come vivono le relazioni.

RISPETTO DELLE RELAZIONI ogni settimana si crea un nuovo gruppo di lavoro. Questo è davvero faticoso per tutti, bambini e insegnanti. Curare dunque le relazioni, chi già frequenta e chi invece inizia, è importantissimo. Percepire le aspettative e i timori dei bambini innanzitutto porta a dare a tutti il giusto ruolo nello spettacolo ma anche durante i laboratori artistici. Se riusciamo a dare a tutti consegne mirate per difficoltà in base alle competenze acquisite o da consolidare, tutti si sentiranno all’altezza e accetteranno in modo positivo qualsiasi sfida.

Direi che tutto questo basta per capire come mai il Centro Estivo abbia avuto tanto SUCCESSO. Sapere che l’esperienza offerta ha migliorato il vissuto dei nostri ragazzi, ci riempie il cuore e ci da quella energia speciale per continuare a fare e a FARE SEMPRE MEGLIO.

Ed ora, a conclusione di questo articolo, come capita sempre a fine spettacolo il venerdì pomeriggio, direi:

UN ABBRACCIO COLLETTIVO!

Sara Valota

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest